Le nostre richieste

Meno pressione. Più infanzia – chiediamo una maggiore autonomia temporale per i bambini e per i giovani. Più tempo a disposizione, indispensabile per acquisire competenze individuali e sociali; più tempo per scoprire i propri talenti e interessi, più tempo per l’automotivazione e la gioia di vivere, più tempo per ricaricarsi e per muoversi.

I bambini hanno un’innata motivazione all’apprendimento. Questa capacità va preservata, affinché i bambini siano in grado di motivarsi per lo studio e di acquisire competenze fondamentali.

Perciò ci impegniamo per ristabilire un sano equilibrio tra l’apprendimento formale e quello informale. Il gioco, ossia l’apprendimento informale, è fondamentale per lo sviluppo psico-fisico dei bambini. Attraverso il gioco imparano a comunicare e a interagire con altri bambini – delle competenze indispensabili per ogni ambito della vita. In base all’età del bambino, l’apprendimento informale, ossia il gioco, può avvenire da solo, a casa con i genitori, con gli amici o durante un’attività del tempo libero.

Se i bambini e i giovani non hanno abbastanza tempo a disposizione per fare le cose che amano fare e se hanno la sensazione che il loro tempo libero viene programmato da terzi, si sentiranno stressati e insoddisfatti. Per questo promuoviamo e chiediamo strutture che lascino ai bambini una maggiore autonomia temporale accanto agli impegni scolastici!

Noi chiediamo una maggiore autonomia temporale per i bambini e per i giovani.

I destinatari della campagna

I bambini e i giovani devono soddisfare una marea di aspettative: genitori, scuola, apprendistato, attività del tempo libero e amici, pretendono molto. Per togliere questo carico dalle spalle dei bambini, dobbiamo lavorare insieme. Se volete saperne di più, oppure se siete interessati a una collaborazione, allora non esitate a prendere contatto con noi.

Genitori e tutori, scuole, imprese formatrici, associazioni per il tempo libero e l’entourage dei ragazzi, i mittenti di aspettative e pretese nei confronti dei bambini e dei giovani sono molti. Spesso è proprio questo accumulo di aspettative a mandare nel pallone i ragazzi e a innescare in loro lo stress.

Ma anche i bambini e i giovani devono analizzare il loro comportamento e riconquistare la sensibilità per l’autonomia temporale. L’entourage e gli adulti che sono già riusciti a trovare un modo per gestire le aspettative della nostra società possono essere d’aiuto e di sostegno ai giovani.

Nell’ambito della campagna ci avvaliamo della stretta collaborazione di organizzazioni e di attori dei vari settori. Se desiderate ricevere informazioni supplementari oppure se volete collaborare con noi, allora vi preghiamo di voler contattare:

Ingo Albrecht, responsabile campagne Pro Juventute

ingo.albrecht[at]projuventute.ch / 044 256 77 69